fbpx

CCIAA Arezzo

Soggetti beneficiari

Imprese di produzione di beni o di erogazione di servizi operanti in provincia di Arezzo.

Entità del contributo

L’ammontare del contributo camerale sarà pari al 20% delle spese ammissibili fino a un massimo di € 3.098,74 per il primo intervento di certificazione richiesto.

Il massimale di cui al comma precedente è elevato a € 3.873,43 per le aziende del settore agroalimentare e, trattandosi del settore carni, tale eccezione è estesa anche alle aziende che commercializzano.

Finalità

A titolo esemplificativo possono essere considerate ammissibili a contributo le iniziative rivolte a:

1)  area prodotto/processo

  • valutazione del sistema di qualità e conformità con le norme ISO/UNI;
  • piani di qualità;
  • manuale della qualità;
  • informazioni e formazione su norme, standard e tecniche per la qualità;
  • sistemi di certificazione dei fornitori;
  • certificazione di prodotto nazionale e/o internazionale;
  • prove e collaudi richiesti dal cliente e svolti da Enti certificatori;

2) area della qualità totale

  • analisi del valore;
  • sistemi di misura delle prestazioni interne;
  • analisi dei punti critici, delle priorità, della praticabilità dello sviluppo qualitativo;
  • formazione;
  • sistemi di visibilità, motivazione e mobilitazione del gruppo di miglioramento;
  • visite e verifiche ispettive finalizzate al conseguimento della certificazione;

3) area qualità ambientale (EMAS ISO 14000);

4) adeguamento delle aziende già certificate alla norma ISO 9001:2000 (“Vision 2000”);

5) OHSAS 18001 (Certificazione aziendale salute e sicurezza sui luoghi di lavoro), solo per le aziende che hanno già ottenuto la certificazione ISO 9001:2000.

 Presentazione della domande

Le domande possono essere presentate fino al 31 dicembre 2014.

Cliccare per collegarsi direttamente al Sito della CCIAA di Arezzo