fbpx


Newsletter

Iscriviti alla newletter

Per essere informato sugli eventi e sulle novità!

Efficienza energetica: un concetto da mettere in pratica

Concetto efficienza energeticaIl tema dell’efficienza energetica e del suo incremento è stato spesso trattato dalla normativa nazionale e sovranazionale. Ma di cosa si tratta? All’apparenza, potrebbe sembrare un concetto piuttosto astratto che il legislatore nazionale ha trascurato di definire in quei decreti che, dal lontano ‘82, hanno reso norma le logiche di razionalizzazione dei consumi energetici. Nello specifico, di efficienza energetica si parla esplicitamente nei decreti gemelli (relativi al settore gas ed elettrico) del 20/07/2004 che hanno introdotto i Certificati Bianchi (Titoli di Efficienza Energetica o TEE).

Per colmare questa mancanza che non ci aiuta a fare chiarezza sul concetto di efficienza energetica, viene in nostro soccorso l’art. 3 della direttiva 2006/32/CE. Le linee guida normative sovranazionali della Comunità Europea identificano, con il concetto di efficienza energetica, il rapporto tra immissione di energia e risultati produttivi (in termini di rendimento, servizi, merci o energia stessa). L’efficienza si raggiunge, dunque, quando il livello del prodotto può essere valutato uguale o superiore al livello di energia impiegata nella produzione.

Dal concetto di efficienza energetica, quello di incremento dell’efficienza energetica che si ottiene, dunque, con l’ottimizzazione dei processi produttivi e con l’impiego di tecniche e strumenti a basso consumo, ma anche attraverso il contenimento delle perdite d’energia e grazie allo sfruttamento di fonti rinnovabili.

 

Fonte immagine: www.flickr.com/photos/39747297@N05/

Lascia un Commento