fbpx


Newsletter

Iscriviti alla newletter

Per essere informato sugli eventi e sulle novità!

I fattori critici del project management

I fattori critici del project managementSpesso, quando si parla di project management, si deve parlare di successo o di insuccesso. Due esiti polari per analizzare i casi limite e per concentrarsi sui fattori critici che ogni project manager deve affrontare nel corso del proprio lavoro.

L’approccio ciascun singolo fattore critico da parte del PM farà tendere l’esito del progetto verso il successo o il disastro.

Il project management funziona sulla base degli obiettivi e delle risorse (prima lezione che si impara nelle aule dei corsi o sul campo). Quando uno di questi due elementi non è ben definito, il progetto vacilla.

Rimanendo nell’ambito della definizione poco chiara e netta, un altro fattore di rischio del project management si riscontra nei compiti assegnati alle risorse coinvolte.

Elemento sensibile per eccellenza è la programmazione temporale e operativa delle attività previste dal progetto. Qui non c’è spazio per la confusione: il project manager dovrà dimostrare una mente lucida e analitica per individuare i singoli task di progetto e le tempistiche necessarie.

La qualità del team di lavoro e delle altre risorse a disposizione è spesso slegato dalla volontà o dalla capacità del PM. Non è così, invece, per quanto riguarda la motivazione del gruppo di lavoro e il buon impiego delle altre risorse.

A chiudere il cerchio troviamo il controllo qualità. Se il processo di controllo non è ben strutturato, che il cliente riceva un lavoro all’altezza delle sue aspettative è solo questione di fortuna. E, nel project management si sa: la fortuna non porta lontani.

 

Fonte immagine: www.flickr.com/photos/magnus_akselvoll/

I commenti sono chiusi.

Lascia un Commento