fbpx


Newsletter

Iscriviti alla newletter

Per essere informato sugli eventi e sulle novità!

Accordi Conferenza Stato Regioni e Province autonome del 21 dicembre 2011

Nella G.U.R.I. N° 8 del 11/01/2012 sono stati pubblicati gli Accordi raggiunti in Conferenza Stato Regioni e Province autonome del 21 dicembre 2011 aventi ad oggetto:

  • la formazione dei lavoratori, dei preposti e dei dirigenti, prevista dall’art. 37 del DLgs 81/08 e s.m.i.;
  • la formazione dei datori di lavoro che assumono in proprio il ruolo di Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione, prevista dall’art. 34 DLgs 81/08 e s.m.i..

Gli accordi sono attualmente già in vigore.

Si precisa che l’accordo inerente alla formazione dei dirigenti e dei preposti non è obbligatorio, ma costituisce corretto adempimento degli obblighi previsti dall’art. 37 comma 7 DLgs 81/08.
Sono invece da considerarsi obbligatorie le indicazioni in materia di formazione dei lavoratori e dei datori di lavoro – RSPP.

Riassumo di seguito gli aspetti principali dei due accordi:

Per tutti i corsi:

  • i docenti devono avere esperienza almeno triennale in materia di salute e sicurezza sul lavoro (almeno fino a quando non  sarà regolamentata la figura del “formatore”);
  • il numero massimo di partecipanti per ogni corso è pari a 35;
  • è obbligatoria la presenza per almeno il 90% delle ore previste;
  • sono definiti specifici requisiti per gli attestati da rilasciare a conclusione dei corsi
  • è necessario individuare il Responsabile del progetto formativo (può essere il docente stesso)
  • è necessario individuare il soggetto Organizzatore del corso (può essere il datore di lavoro, o il docente nel caso di corsi per datori di lavoro – RSPP)
  • è obbligatorio tenere un registro delle presenze
  • è prevista (secondo requisiti di cui in allegato I di entrambi gli accordi) la modalità di formazione “e-learning” (con la precisazione che per i corsi rivolti a datori di lavoro – RSPP ciò è possibile solo per 2 dei 4 moduli di formazione iniziale e per il corso di aggiornamento)

Per i corsi rivolti a lavoratori, dirigenti e preposti:

  • i lavoratori ed i preposti devono svolgere 4 ore di formazione generale + 4, 8 oppure 12 ore di formazione specifica in funzione del livello di rischio (basso / medio / alto) individuato secondo i criteri contenuti nell’allegato II dell’accordo
  • a prescindere dal livello di rischio di un’azienda, un impiegato (es. amministrativo) che non frequenta mai i reparti produttivi può seguire il percorso formativo previsto per il rischio basso
  • i preposti devono frequentare inoltre 8 ore di formazione aggiuntiva specifica per il ruolo
  • i dirigenti devono svolgere 16 ore di formazione ma non hanno l’obbligo di partecipare al corso per lavoratori e preposti
  • per i preposti ed i dirigenti è previsto lo svolgimento di test o colloquio a fine corso per la verifica dell’apprendimento
  • la formazione non comprende quella necessaria per obblighi legislativi specifici (es. montaggio / smontaggio ponteggi) e/o l’addestramento
  • per tutti i soggetti è previsto un corso di aggiornamento quinquennale della durata di 6 ore
  • è previsto il riconoscimento di crediti formativi nel caso di nuova assunzione, trasferimento o cambio di mansioni
  • per preposti e dirigenti in carica è previsto un tempo di adeguamento fino al 11/07/2013
  • per i nuovi lavoratori è previsto un tempo massimo per la formazione di 60 gg dall’assunzione
  • i corsi che si terranno entro il 11/01/2013, coerenti con i requisiti del DLgs 81/08 e dei CCNL sono considerati validi, se pianificati formalmente alla data di pubblicazione dell’accordo(11/01/2012)
  • i lavoratori ed i preposti che, alla data di pubblicazione dell’accordo (11/01/2012), hanno già svolto corsi coerenti con i requisiti del DLgs 81/08 e dei CCNL sono esonerati dai corsi di base e specifico, fatta eccezione per quello aggiuntivo da preposti che deve essere svolto entro il 11/01/2013
  • i lavoratori ed i preposti che hanno svolto la formazione da più di 5 anni dovranno frequentare il corso di aggiornamento entro il 11/01/2013
  • i dirigenti che hanno fatto il corso per datori di lavoro-RSPP o il modulo A per RSPP sono esonerati dai corsi (fatto salvo l’obbligo di aggiornamento)

Per i corsi rivolti ai datori di lavoro-RSPP

  • il corso ha durata di 16, 32 o 48 ore in funzione del livello di rischio (basso / medio / alto) individuato secondo i criteri contenuti nell’allegato II dell’accordo
  • il programma del corso è comunque sempre lo stesso (varia il livello di approfondimento, evidentemente)
  • è previsto lo svolgimento di test o colloquio a fine corso per la verifica dell’apprendimento
  • è previsto un corso di aggiornamento con frequenza quinquennale con durata di 6, 10 o 14 ore in funzione del livello di rischio (basso / medio / alto)
  • coloro che avevano frequentato il corso di cui al DM 16/01/97 dovranno frequentare solo il corso di aggiornamento entro il 11/01/2017
  • i datori di lavoro incaricatisi RSPP entro il 31 dicembre 1996 erano esonerati dal frequentare corsi di formazione (ai sensi dell’art. 95 DLgs 626/94): costoro dovranno frequentare solo il corso di aggiornamento entro il 11/01/2014
  • i datori di lavoro che hanno frequentato il corso per RSPP “ordinario” (moduli A, B e C) sono esonerati dalla formazione, fatta salva la corrispondenza del macrosettore ATECO per il quale sono stati formati
  • i datori di lavoro-RSPP di nuove attività devono frequentare il corso entro 90 gg dall’avvio dell’attività
  • i corsi che si terranno entro il 11/07/2012, rispettosi del DM 16/01/97 sono considerati validi, se pianificati formalmente alla data di pubblicazione dell’accordo (11/01/2012)

Per info sul programma dei corsi di formazione contatta corsiaziendali@ctq.it

Lascia un Commento