fbpx


Newsletter

Iscriviti alla newletter

Per essere informato sugli eventi e sulle novità!

Value chain, il significato e il concetto

value chainIn un suo testo dedicato alle teorie manageriali, Michael Porter, a metà degli anni ’80, ha introdotto il concetto di “value chain” o “catena del valore”. Concetto che si adatta alle realtà produttive ma dal quale, traendone il profondo significato, si può trarre spunto per ogni tipologia di organizzazione efficiente.

Secondo lo studioso, i processi che caratterizzano un’impresa si dividono in processi primari e di supporto. Tra le attività primarie, il concetto di value chain racchiude la logistica interna, le operazioni, la logistica esterna, il marketing e le vendite e i servizi. A supporto di tali attività, l’organizzazione predispone un’infrastruttura d’impresa, una gestione delle risorse umane, una ricerca tecnologica e gli approvvigionamenti.

Il prodotto filtra attraverso ciascuno di questi processi come in una catena di montaggio. Affinché si crei e si mantenga un vantaggio strategico nella qualità del processo produttivo (che si riflette nel prodotto), a ogni passaggio il prodotto deve guadagnare valore. Da qui il significato della riflessione di Porter: il valore aggiunto di un prodotto della value chain è superiore alla somma del valore aggiunto di ciascuna singola attività. Da qui la forza e l’impatto strategico dell’organizzazione produttiva in sistema (impresa).

 

Immagine di: Dinesh Pratap Singh

Lascia un Commento