fbpx

PROFESSIONE ESPERTO in GESTIONE dell’ENERGIA EGE – CORSO BASE – dal 10/04/2015 BOLOGNA

PRESENTAZIONE DEL CORSO

L’Esperto in Gestione dell’Energia (EGE) sta assumendo un ruolo centrale tra le professioni afferenti il settore dell’energia. L’impulso alla crescente domanda di EGE viene anche dal nuovo decreto sull’efficienza energetica, il DLgs 102/2014, che individua l’EGE come uno dei soggetti ai quali viene demandata l’attività di diagnosi energetica cogente per le grandi imprese e le imprese a forte consumo di energia. Inoltre, l’EGE è un soggetto la cui presenza nell’ambito di imprese e pubbliche amministrazioni, consente l’accesso al sistema dei titoli di efficienza energetica o certificati bianchi.

Le competenze richieste all’EGE sono definite nella norma UNI CEI 11339, che delinea una figura professionale caratterizzata non solo da conoscenze tecniche ma anche da capacità manageriali e di comunicazione.

L’eterogeneità delle competenze dell’EGE e la crescente domanda di tali figure professionali, ci ha portato a proporre un percorso formativo per coloro che non hanno ancora maturato esperienze lavorative specifiche nel settore dell’energia e intendono acquisire conoscenze, metodologie e strumenti per coprire il ruolo di EGE nell’ambito di imprese e pubbliche amministrazioni o proporsi come liberi professionisti.

Tale offerta formativa si affianca al corso di specializzazione per EGE, utile ai fini del superamento dell’esame per la certificazione della competenza. CTQ ha infatti progettato il primo corso in Italia qualificato da Organismo di Certificazione del personale accreditato per la certificazione della competenza dell’EGE.

OBIETTIVI DEL CORSO

Il corso si pone l’obiettivo di garantire le conoscenze, le metodologie e gli strumenti pratici utili a fornire un adeguato supporto per il miglioramento dell’efficienza energetica e l’utilizzo di tecnologie a fonti energetiche rinnovabili. Il percorso prevede infatti numeri casi di studio, prove intermedie e finali di autovalutazione delle competenze acquisite, nonché lo sviluppo di un project work articolato da parte del partecipante con tutoring da parte dei docenti.

A CHI è RIVOLTO IL CORSO

Il corso si rivolge a coloro che non hanno ancora maturato esperienze lavorative specifiche nel settore dell’energia:

  • Personale che opera in grandi imprese e imprese a forte consumo di energia che intendano dotarsi di un Sistema di Gestione dell’Energia ISO 50001 o sviluppare internamente le diagnosi energetiche cogenti.
  • Responsabili interni dei Sistemi di Gestione aziendale.
  • Consulenti ed Auditor Sistemi di Gestione che intendano acquisire competenze specifiche nel campo dei Sistemi Gestione Energia, Liberi professionisti che intendono sviluppare conoscenze specifiche nel settore.

DOCENTI

Il corpo docente è rappresentato da Esperti in Gestione dell’Energia certificati da OdC del personale accreditato ACCREDIA che operano nell’ambito di ESCO o di imprese o come liberi professionisti.

ATTESTATO

Al termine del corso è previsto il rilascio di un attestato. Il corso è utile ai fini dell’aggiornamento professionale obbligatorio per la certificazione e il mantenimento della certificazione come Esperto in Gestione dell’Energia.

DURATA

6 MODULI DI 1 GIORNATA (1 MODULO PER SETTIMANA) + PROJECT WORK.

PROGRAMMA del CORSO

Il corso si sviluppa in sei moduli formativi erogati in giornate non continuative al fine di permettere ai partecipanti l’apprendimento delle metodologie e degli strumenti di lavoro.

Inoltre il percorso formativo include lo sviluppo da parte di partecipanti, di un project work al termine del corso. I risultati del project work saranno riesaminati dai docenti.

Al termine di ciascun modulo formativo, ai partecipanti sarà proposto un test per l’autovalutazione dell’apprendimento.

MODULO 1: La legge 10/1991. La figura dell’Energy Manager; responsabilità nell’ambito delle organizzazioni. La Circolare MSE 18-12-2014. Metodologie di calcolo dei consumi energetici in tep. La comunicazione annuale: modalità di compilazione. Il D.Lgs. 115/2008 e il D.Lgs. 102/2014 concernenti l’efficienza negli usi finali dell’energia e i servizi energetici. L’Esperto in Gestione dell’Energia. La norma UNI CEI 11339. I Sistemi di Gestione dell’Energia: la norma ISO 50001. L’analisi energetica inziale. Modalità di conduzione e manutenzione degli impianti tecnologici. L’acquisto dei prodotti connessi all’energia. Le direttive ecodesign e ecolabelling e i regolamenti attuativi. Tecnologie per l’efficientamento energetico nel settore civile ed industriale. La gestione degli strumenti di misura. Requisiti degli strumenti di misura dei consumi energetici (MID). Le società di servizi energetici: la norma UNI CEI 11352. Casi di studio ed esempi di calcolo nel settore civile ed industriale.

MODULO 2: La diagnosi energetica: finalità. Strumenti per la diagnosi energetica. Come costruire le check list per la raccolta dei dati. Le norme della famiglia UNI CEI EN 16247. La verifica della conformità legislativa degli impianti tecnologici nell’ambito della diagnosi energetica. Definire la energy baseline. Normalizzazione dei consumi e fattori di aggiustamento. Descrivere le opportunità di miglioramento dell’efficienza energetica. Contenuti del rapporto di diagnosi energetica. Le opportunità di miglioramento dell’efficienza energetica nella produzione di aria compressa e negli impianti di illuminazione. Analisi di una diagnosi energetica realizzata.

MODULO 3: L’analisi costi e benefici degli interventi di miglioramento dell’efficienza energetica. La norma UNI EN 15459 Standard economic evaluation procedure for energy systems. L’attualizzazione e la capitalizzazione: modalità di calcolo. La valutazione economica degli interventi attraverso il calcolo del VAN. Come tener conto del costo del denaro, dell’inflazione, delle variazioni del costo dei vettori energetici nel calcolo del VAN. Come definire la vita dell’intervento. Come calcolare gli indicatori di redditività dell’intervento. L’analisi di sensibilità nella analisi dei costi e dei benefici. Gli Ammortamenti. Le agevolazioni fiscali nell’analisi costi benefici. Life Cycle Cost Analysis : finalità e modalità di calcolo degli indici economici. Piano economico e finanziario nel project financing. Correlazione con l’analisi costi benefici. Casi di studio: esempi concreti di valutazione economica dei progetti di riqualificazione energetica nel settore civile ed industriale.

MODULO 4: La prestazione energetica in edilizia. Il quadro legislativo. Le norme UNI TS 11300. Novità edizione 2014. Il sistema edificio-impianto: il bilancio energetico. Energia termica ed energia primaria: metodologie di calcolo. Le caratteristiche termofisiche dell’involucro edilizio. Calcolare la trasmittanza termica degli elementi opachi. Calcolare la trasmittanza termica degli elementi trasparenti. I sottosistemi dell’impianto termico. Il rendimento dei sottosistemi. Tecnologie per migliorare la prestazione energetica: esempi di interventi di riqualificazione energetica. Classificazione energetica degli edifici. Attestato di Qualificazione Energetica: contenuti. Attestato di Prestazione Energetica: contenuti.

MODULO 5: I sistemi di incentivazione nel settore energia. Le detrazioni fiscali. Il Conto termico. Il meccanismo dei certificati bianchi. Il D.M. 28-12-2012: soggetti che hanno titolo ad accedere al meccanismo di incentivazione. I soggetti che sovraintendono al meccanismo di incentivazione. Le linee guida AEEG: la Delibera EEN/9/2011. Le schede tecniche standardizzate: come si leggono. Le modalità di calcolo dei risparmi. Vita tecnica e vita utile dell’intervento. Le schede tecniche analitiche. I progetti a consuntivo. Il mercato dei titoli di efficienza energetica. Procedure per accreditarsi come operatore presso il Gestore Mercati Energetici. Cumulabilità degli incentivi. Linee guida Agenzie delle Entrate per le detrazioni fiscali. Gli interventi ammessi nel Conto Termico. Esempi di calcolo degli incentivi. Le pompe di calore.

MODULO 6: Il mercato libero dell’energia elettrica e del gas: l’attuale situazione del mercato. Gli attori del mercato libero e del mercato di salvaguardia e tutela: AEEGSI, TERNA, distributori e venditori. Le principali delibere dell’AEEGSI. La borsa elettrica. Mercato dell’energia elettrica e mercato dei servizi di dispacciamento. Funzionamento della borsa elettrica. Piattaforme di scambio e di compravendita energia. Quali sono le reali opportunità per i consumatori di elettricità. I prezzi dell’energia per il mercato libero e per il mercato di salvaguardia e tutela, le tariffe di trasporto. La struttura dei prezzi dell’energia elettrica e del gas. Quali opportunità e conseguenze stanno emergendo per i clienti finali. I contratti bilaterali: aspetti importanti per la stipula di un contratto di fornitura. Indicizzazioni, prezzi fissi e coperture del rischio prezzo. Quali sono le clausole contrattuali più importanti. Quali sono le valutazioni di convenienza da considerare prima di sottoscrivere un contratto: i consumi, le soglie di sicurezza contrattuali. Esempi applicativi di strutture contrattuali e confronti tecnico-economici. Leggere le bollette.

MATERIALE DIDATTICO

A sostegno dell’apprendimento, ai partecipanti saranno fornite in formato elettronico le slides utilizzate dai docenti e materiale per gli approfondimenti a cura dei partecipanti.

PROJECT WORK

Ai partecipanti sarà richiesto di sviluppare un progetto afferente una o più delle tematiche sviluppate durante il percorso formativo. I contenuti del project work saranno condivisi fra docenti e partecipanti in relazione all’ambito lavorativo. I risultati del project work saranno riesaminati dai docenti e condivisi con i partecipanti.

PER INFORMAZIONI ED ISCRIZIONE

CTQ SpA

Tel. 0577 982250

e-mail formazione@ctq.it

SCARICA LA BROCHURE DEL CORSO

SCARICA LA SCHEDA DI ISCRIZIONE