fbpx

I 5 principi del Lean Management System

Guida ai fondamenti di un sistema manageriale improntato sulla ricerca e sull’eliminazione degli sprechi

Il Lean Management System è fondato sulla ricerca ed eliminazione degli sprechi (muda) allo scopo di produrre di più con meno risorse attraverso un processo di miglioramento continuo e con il coinvolgimento di tutti (Womack, P. J., & Jones, D. T., 1997, Lean Thinking). Alla base di questo sistema manageriale ci sono i cosiddetti 5 principi:

1)         La definizione del valore: identificare tutto ciò per cui il cliente è disposto a pagare, in termini di uno specifico prodotto/servizio in grado di soddisfare le sue esigenze ad un dato prezzo e in un dato momento. Ciò giustifica il consumo di risorse, che altrimenti viene considerato muda.

2)         La definizione del flusso di valore: identificare l’intero flusso di valore per ciascun prodotto, ossia una serie di attività consecutive che abbia un input e un output. L’analisi del flusso di valore mostra che si possono avere tre tipi di attività al suo interno: attività che creano valore, attività che non creano valore ma sono inevitabili e attività che non creano valore e possono essere eliminate.

3)         Far scorrere il flusso: far sì che le attività creatrici di valore fluiscano in modo continuo, senza interruzioni, ostacoli o attese. La regola generale per implementare questo tipo di azione è guardare sempre al flusso e non focalizzarsi su un’attività singola al suo interno.

4)         Pull: subordinare la produzione all’effettivo manifestarsi della domanda. Per far fronte alla grande instabilità della domanda e non avere grandi scorte di magazzino (che sono muda), si deve produrre solo ciò che è richiesto dal cliente, al tempo richiesto e nella quantità richiesta (just in time).

5)         La perfezione: avere come obiettivo la perfezione e perseguirla attraverso piccoli, ma continui miglioramenti (kaizen). Secondo la logica Lean, cambiare 100 cose dell’1% è più proficuo che cambiarne 1 del 100%.