fbpx


Newsletter

Iscriviti alla newletter

Per essere informato sugli eventi e sulle novità!

Shigeo Shingo, tra i pionieri del lean thinking

Lean thinking Shigeo ShingoTra i pionieri del lean thinking, Shigeo Shingo (1909 – 1990) può vantare un personale privato: quello di aver scritto Study of the Toyota Production System, il testo fondamentale della rivoluzione lean. La sua idea di organizzazione efficiente prescinde dalle scelte strategiche manageriali per puntare alla strutturazione ottimale della produzione. Il motore di tutto, secondo Shigeo Shingo, è l’insoddisfazione.

Solo dall’insoddisfazione nasce lo stimolo al miglioramento e, dunque, al progresso. Solo dall’analisi approfondita dei sistemi e dal riscontro dei problemi che comportano può arrivare la soluzione che porta all’architettura di un’organizzazione snella (lean, appunto).

Come Taiichi Ohno, altro pioniere del lean thinking, e come è facile intire dal titolo del libro che lo rese celebre in Giappone così come in Occidente, Shigeo Shingo maturò il proprio lean thinking nell’ambito del Toyota Production System. Si dice, piuttosto, che egli ne fu il padre. Di sicuro, tra l’altro, sua fu l’elaborazione delle tecniche poka-yoke (a prova di errore), volte a prevenire e correggere i difetti di produzione sul nascere . Tecniche che dovevano portare, nell’applicazione estrema, a eliminare i controlli di qualità a posteriori sul lavorato.

Suo e di Ohno è anche la filosofia più nota e più applicata nata nell’ambito del Toyota Production System: quella del Just in Time.

Il lean thinking di Shigeo Shingo ha posto una pietra miliare nel campo dell’organizzazione delle attività complesse e nell’approccio globale ai sistemi produttivi.

 

Fonte immagine: www.flickr.com/photos/74821492@N00/

Lascia un Commento