fbpx


Newsletter

Iscriviti alla newletter

Per essere informato sugli eventi e sulle novità!

I moduli di formazione per il RSPP

RSPPDopo aver parlato del caso in cui il RSPP corrisponde al datore di lavoro, andiamo a vedere quali sono i moduli necessari alla formazione qualificata di un RSPP.

Il Modulo A: questo è il modulo base al quale possono partecipare i RSPP, così come gli ASPP (Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione). Alcuni soggetti sono esonerati dalla frequenza di questo modulo poiché, per motivi professionali o formativi, già in possesso delle nozioni generali.

La durata del corso di formazione per il modulo A è di 28 ore.

Il Modulo B: è un modulo specialistico e macro-settoriale. Vale a dire che si analizzeranno i rischi legati ai macro-settori di appartenenza (Agricoltura, Pesca, Industrie estrattive, Commercio all’ingrosso o al dettaglio…). Ad esso potranno accedere gli RSPP e gli ASPP che hanno già competenze nelle norme e buone prassi di base nel campo della sicurezza e della prevenzione. Anche in questo caso esistono alcuni esoneri (nel caso di esperienza lavorativa superiore a tre anni o nel caso di titoli di studio specialistici). Anche nel caso di esonero, però, i responsabili e gli addetti dovranno partecipare a corsi di aggiornamento.

La durata del corso di formazione varia da macro-settore a macro-settore (dalle 12 alle 68 ore).

Il Modulo C: con questo modulo si approfondisce la conoscenza dei rischi legati alle attività generiche di un’azienda, fino ad arrivare alla gestione delle problematiche di natura organizzativa e di relazione sociale.

Ad esso potranno partecipare i RSPP se esonerati dalla frequenza del Modulo A o a seguito dell’esito positivo della verifica del Modulo A. Si potrà frequentare il Modulo C anche prima di aver partecipato al Modulo B.

La durata della formazione è di 24 ore.

Fonte immagine: flickr.com/photos/evanblaser

Lascia un Commento